Tougsbozuka

cover

Tougsbozuka – S/T (Musica Per Organi Caldi)

Partire dall’assunto che tutto ciò che sia anche lontanamente solo strumentale e basato su un approccio ritmico  dalle geometrie schizoidi sembra un po’ tutto uguale è peccare di superficialità ma bisogna dire a discolpa di tali assertori che di tali ensemble si comincia forse ad essere anche un po’ stanchi e quando si fa fatica ad arrivare alla fine di un disco anche la capacità di giudizio potrebbe non essere più del tutto intatta.

Mai vorremmo però che fossero proprio i Tougsbozuka il capro espiatorio di questa crisi di mezz’età musicale, anche perché essi stessi sembrano i primi a volersi allontanare da quella freddezza matematica, da quell’avant-rock scientifico che è un po’ l’altra faccia della medaglia del riformismo post-rock, per andare ad abbracciare piuttosto le anarchiche intemperanze di certi gruppi del Midwest di metà eighties e della New York noisecore dei primi ‘90.

Anche se ravviserete quindi schemi math-rock già conosciuti, andate oltre quei disegni ed arrivate alla sostanza delle cose, perché è lì che scoprirete che i Tougsbozuka con il loro experimental-noise frullano le loro influenze che affondano – come già detto – quasi tutte in tempi non sospetti.

Ed è lì che comincia il bello: un mix aggressivo ed ironico di un passato schiettamente ‘alternative’ con solo (ma vi assicuro che non è poco..) due bassi ed una batteria.

La forte presenza dei bassi richiama i Primus (ma come se fossero sotto speed), l’approccio (post)punk è quello dei Fugazi, il cinismo beffardo è quello dei Melvins, l’ironia invece è No Means No. E sul tutto una patina di irriverenza mutuata da quel triangolo che unisce industrial, punk e metal e che richiama le  ingombranti esperienze di Cop Shoot Cop, Big Black, Shellac e tutta quella famiglia lì. O degli Zu senza jazz! In ogni caso, intellettualismi a zero se non si fosse capito e divertimento puro sotto forma di adrenalina.

Formatisi nel marzo 2011, i pugliesi Tougsbozuka sono al loro primo album e la loro esotica istintività merita ben una chance.

Link alla recensione su Rockline

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...