Jason Molina (video)

jason-molina

Oggi non avevo voglia di scrivere nulla perché ero molto stanco. Gli articoli scritti in fretta e furia per  cavalcare gli eventi, esser primi sulla notizia e fare più gossip che informazione mi han sempre fatto cagare.

Poi alla fine di una giornata così, surfando svogliatamente sul web una notizia che ha il sapore acre e metallico dell’incredulità: è morto Jason Molina.

Come cazzo è possibile? Pare avesse 39 anni! Forse. Ma non era uno di quelli che credi possibile muoia così. Basso profilo, cappellino da baseball, quel viso comune ma anche irregolare che fa tanto America off della provincia rurale. Quel cognome italiano che fa tanto storia americana dell’uomo qualunque. Di uno di quelli che ti muore per complicanze dovute all’alcoolismo.

Tra i tanti, troppi artisti dell’affollato panorama rock tra il folk e il country alternativo, il lo-fi e certa Americana, Jason Molina con le sue formazioni è quello che ha più lasciato il segno in chi scrive. Il miglior erede di Neil Young. Forse persino più dolorosa la sua musica. Dolce quando acustica, in grado di graffiarti profondamente in elettrico.

Songs:Ohia la sua creatura principale, Magnolia Electric Co. la formazione successiva. Per me è come se si fosse trattato dello stesso gruppo, semplicemente due facce diverse della stessa dolente poesia.

Visto due volte live: da solo, in acustico, con il primo monicker, al Classico Village a Roma la prima. Quella sera sul palco si alternavano anche Scout Niblett e June Panic. La seconda e ultima, sempre a Roma, al Big Mama, con i Magnolia, sorridente – o forse io lo ricordo così.

Tra le cover che si fanno alla chitarra con gli amici, un paio dei Songs:Ohia non ci mancavano mai.

Il video che segue sembra quasi profetico di tutto ciò: lui suona da solo ed i suoi compagni di band che lo guardano hanno un’espressione assorta, quasi a contemplare la sua assenza. Un suo live, suonato in Italia dalle parti di Modena si intitola addirittura ‘Mi Sei Apparso Come Un Fantasma’. Non ho voglia di aggiungere più nulla.

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Giuseppe ha detto:

    Un grande!
    Ciao Jason.

    Mi piace

  2. Patrizio ha detto:

    Ecco un altro. Si era letto che le sue condizioni stavano diventando preoccupanti…Ma porca puttana negli ultimi tempi c’è stata una mattanza.
    Addio Jason. Ascolterò Ghost Tropic in loop tutto il giorno.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...