Alexis Taylor: dal dancefloor al cantautorato

il

Alexis_Taylor_Await_Barbarians_Album_Art

Alexis Taylor – Await Barbarians (Domino)

 

Il premio nobel per la letteratura Coetzee con il suo romanzo Aspettando i Barbari ha suggerito il titolo di un album non solo ai Massimo Volume ma anche alla voce degli Hot Chip per il suo secondo lavoro solista.

E se quella voce confidenziale ci avvolge fin dalla seconda traccia From The Halfway Line (la prima è una strumentale), è soprattutto grazie al lavoro di colonizzazione degli Hot Chip che han fatto di quelle terre selvagge tra dance e indie-pop elettronico luoghi di memoria collettiva dell’indie anni dieci.

hot-chip-alexis-taylor-knockingIn Await Barbarians, come si può immaginare, è però tutto meno ostentato e più intimo.

Proprio From The Halfway Line ci viene ancora in aiuto per definire una delle possibili dimensioni dell’album, la stessa che ha permesso ai Girls brani come My Ma o Vomit, grandi furbate probabilmente, che affondano però le unghie in quel rock ed in quel soul dei settanta che ancora fan tanto gemere.

Del resto la classe dei grandi songwriters di quell’epoca spesso si basava su un grande presupposto: la semplicità. Essa era una delle chiavi del loro successo e come avviene in Without A Crutch, una linea di piano ed una voce pulita erano più che sufficienti a raccontare una storia e farla grande.Closer To The Elderly, forse esagerando un po’, addirittura scarnifica questo teorema facendosi bastare solo una tastiera con tremolo.

Alexis3-Photo-Credit-Brian-DeRan-Hi-ResD’accordo, non tutto è memorabile. Tracce come Immune System o Elvis Has Left The Building sembrano più utili a disegnare un’atmosfera che altro, ma una certa omogeneità in brani comunque superiori alla media per pari categoria, in questi tempi schizofrenici, non è necessariamente un difetto.

Episodi come Dolly And Porter Am I Not A Soldier? potrebbero far ricordare degli Aluminum Group meno snob e questo è in ogni caso un complimento.

A parità di ispirazione con i brani migliori tra quelli citati ed una maggior concisione, il prossimo album di Alexis Taylor, se ci sarà, potrebbe essere un best-seller e lui diventare un personaggio sempre più interessante da seguire.

 

Questa recensione è presente anche qui su Rockline

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...