Bob Moses: deep house da camera

il

bob-moses

Bob Moses – Days Gone By (Domino)

Dopo la strabiliante raccolta di singoli ed e.p. All In All che quest’estate ci ha lasciato senza fiato per la sua bellezza assoluta, arriva anche il debut su lunga distanza di Bob Moses, duo newyorkese formato da Jimmy Vallance e Tom Howie.
Niente effetto sorpresa quindi, solo per questo non grideremo al miracolo, ma tutte le caratteristiche del suono Bob Moses sono state pienamente confermate.
Introspettiva e seducente house da camera da letto più che da dancefloor o al contrario languida e pigra club music? Oscuro e ipnotico elettropop o fortunato incontro tra ovattata deep-house e strumentazione live? 

Definizioni queste che in ogni caso non riusciranno a rendere giustizia a Days Gone By, disco in cui nulla è sfuggente per quanto suona organico, ancora più levigato del precedente poiché mette da parte tutte le ambizioni sperimentali e le sue malinconie blandamente psichedeliche per restituire un lavoro velato di tristezza deluxe e di grande intelligenza pop.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...