Paul Chain: ingenuo ed eccessivo ma coraggioso e labirintico

il

Paul Chain

Paul Chain – Violet Art Of Improvisation (Minotauro/Markuee)

Violet Art Of Improvisation è la ristampa del doppio omonimo di Paul Chain del 1989, suddiviso tra primo disco le cui tre tracce sono sperimentali ed improvvisate mentre sul secondo prendono posto brani di forma più compiuta.

E cominciamo a parlare proprio della seconda parte, registrata nel 1986, quella in cui tutta la vasta gamma di interessi musicali del pesarese Paolo Catena troverà poi sviluppi futuri meglio definiti.

La prima traccia, Old Way, può risultare paradossalmente attuale visto il rinnovato interesse per le derive esoteriche della neopsichedelia; segue Hypnosis, pitching esagerato e più di un ricordo dei corrieri cosmici tedeschi dei settanta e Casual Two You Mister dalla voce lontana e loopata e dagli effetti disturbanti alla Throbbing Gristle in chiave horror.
Poi ancora Celtic Rain, peculiare visione del folk secondo Paul Chain, Dedicated To Jesus, austera, dal crooning sgraziato e dai chitarrismi floydiani e End By End in cui il protagonista assoluto è il mortifero organo da cripta.

paul chain 1Meno felice il primo disco che apre con Tetri Teschi In Luce Viola, psicotica mezz’ora di estenuante e insistita masturbazione chitarristica se si eccettua l’organo e le preci, seguita da Emarginante Viaggio e X Ray, ambedue con Thomas Hand Chaste alla batteria e Claud Galley al basso e più interessanti nella loro proposta hard psichedelica free-form.

Un lavoro Violet Art Of Improvisation a tratti ingenuo, in altri eccessivo, ma estremamente coraggioso se si considera come il tentativo di una mente fervida e labirintica che dalla provincia italiana dei primissimi anni ottanta cerca di oltrepassare gli angusti steccati del metal più tradizionale, riuscendoci pienamenente come ben sa chi ha approfondito le diverse espressioni artistiche – dal debutto metal alle evoluzioni successive – di questa figura di culto.

Su Rockline

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...