King Gizzard and The Lizard Wizard:più freak di così…

Nonagon-Infinity-King-Gizzard-The-L

King Gizzard and The Lizard Wizard – Nonagon Infinity (Heavenly Recordings)

Quarto album per  King Gizzard and The Lizard Wizard registrato ai Daptone Studios di Brooklyn.
Come i The Oh Sees, la band australiana dal simpatico nome scioglilingua condivide la stessa anarchica passione per i sixties, ma la loro adrenalina anziché essere a servizio del garage punk viene piuttosto veicolata in deliri psichedelico-sperimentali tipo Oneida dei tempi migliori in jamming con gli Hawkwind o – se preferite – anfetaminiche cavalcate space rock come se i Monster Magnet di Tab25 volessero suonare i Pink Floyd più barrettiani o i Doors più selvaggi.

Collage_Fotorking
Solo una congrega di freakettoni contemporanei poteva preferire il cazzeggio con un organetto beat o con un’armonica tanto rock and roll quanto quella degli Zep o dei Miracle Workers piuttosto che  misticheggiare con l’acid rock di cui son evidentemente capaci. Ora siete anche pronti per un tuffo nella palude di Evil Death Roll o per impastarvi nella psichedelia gommosa e anche un po’ nostalgica di Invisible Face (che ci ricorda qualcosa dei nostri Winstons).
Nove tracce infilate una dentro l’altra per un loop di soli quarantuno minuti che potrebbe durare all’infinito.

Su Freak Out Magazine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...