The Flying Madonnas: oltre il post rock, lassù nello spazio..

il

flyingmadonnas

The Flying Madonnas – Per Aspera Ad Astra (Factum Est)

Ritornano The Flying Madonnas sulla lunga distanza dopo l’e.p. del 2012 di cui abbiamo già scritto su queste pagine e confermiamo quanto già detto allora in merito alla capacità di rendere la loro musica strumentale qualcosa di più vario e fantasioso rispetto a chi – in quel non genere che è il post rock – persegue imperterrito coordinate rigide e anguste.

Potremmo forse addirittura parlare di space post-rock se è vero che certi passaggi di synth non son poi troppo lontani da quanto fatto – sebbene con attitudine ed estetiche diverse – in storici ambiti progressive. Questi viaggi interstellari prevedono infinite svolte, paesaggi che cambiano repentinamente e divertito stupore.

E persiste anche più velatamente quell’attitudine da band indie-pop dei novanta, ma di quelle più sperimentali, come certe cose buttate lì un pò Stereolab che ad un orecchio attento non sfuggiranno. Così come allo stesso modo non dovrebbero sfuggirne altre di dominio della fusion, magari quella più lontana dal jazz ed anche un po’ virtuosa (l’Al Di Meola di Electric Rendez-Vous ad esempio) ma andare a centellinare gli infiniti frammenti che formano Per Aspera Ad Astra forse significa anche un pò mortificarlo.fm

Del resto se si fossero voluti limitare al post, bastava in certi frangenti cambiare i suoni ed alzare i volumi, questo lo abbiamo capito, mentre è chiaro che ai ragazzi non interessa questo discorso quanto, piuttosto, quello di andare a porre le basi per una loro neo-psichedelia.
Solo che per fare ‘quella cosa lì’ bisognerebbe veramente lasciarsi destabilizzare e farsi prendere dalle correnti, così come è successo nel kraut rock o nella scuola di Canterbury, per fare degli esempi chiari, mentre una musica alla fine così controllata e a tratti compiaciuta difficilmente riesce a rapire del tutto.

Su Rockline

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...