Adam Carpet: post-rock + electro’80

il

adam-carpet-parabolas

Adam Carpet – Parabolas (Irma Records)

Le parabole degli Adam Carpet si riattivano dopo tre anni per captare i segnali musicali che si diffondono confusi nell’aere e dopo averli attentamente selezionati ne restituiscono una sintesi che nell’opener Obsessed with Casting così come nell’epica Just In Case of Wanting to Be Famous non è affatto scevra da una certa malinconia post-rock, secondo prassi già consolidata in numerosi ambiti anche nazionali.adam-carpet_2016_colour_1 Il quintetto milanese preferisce però andare oltre alla mera descrizione ambientale e grazie all’utilizzo massiccio dell’elettronica si immerge completamente nel nostro contemporaneo, aderendo però solo parzialmente alle estetiche glo-fi e wave e ben delineando il campo d’azione sonoro (e di riflesso esistenziale) della generazione ‘vorrei ma non posso’ che con le macchine ha raggiunto possibilità infinite ma ciò nonostante non riesce a distaccarsi dalle manopole delle radio degli anni ’80, quasi a volerne replicare i fasti.
Esemplari in tal senso il future-funk alla Talking Heads (o Chk Chk Chk se preferite termini di paragone più moderni) di Let’s Try To Clean My Board o l’innocenza ottantiana M83 di Pragmatic Children.
Disco molto interessante dunque questo Parabolas, che da un lato spiazza per i tanti files che riesce ad aprire ma che dall’altro cattura proprio per la sua molteplicità di linguaggi.
La recensione su Rockline

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...