Adam Carpet: post-rock + electro’80

adam-carpet-parabolas

Adam Carpet – Parabolas (Irma Records)

Le parabole degli Adam Carpet si riattivano dopo tre anni per captare i segnali musicali che si diffondono confusi nell’aere e dopo averli attentamente selezionati ne restituiscono una sintesi che nell’opener Obsessed with Casting così come nell’epica Just In Case of Wanting to Be Famous non è affatto scevra da una certa malinconia post-rock, secondo prassi già consolidata in numerosi ambiti anche nazionali.adam-carpet_2016_colour_1 Il quintetto milanese preferisce però andare oltre alla mera descrizione ambientale e grazie all’utilizzo massiccio dell’elettronica si immerge completamente nel nostro contemporaneo, aderendo però solo parzialmente alle estetiche glo-fi e wave e ben delineando il campo d’azione sonoro (e di riflesso esistenziale) della generazione ‘vorrei ma non posso’ che con le macchine ha raggiunto possibilità infinite ma ciò nonostante non riesce a distaccarsi dalle manopole delle radio degli anni ’80, quasi a volerne replicare i fasti.
Esemplari in tal senso il future-funk alla Talking Heads (o Chk Chk Chk se preferite termini di paragone più moderni) di Let’s Try To Clean My Board o l’innocenza ottantiana M83 di Pragmatic Children.
Disco molto interessante dunque questo Parabolas, che da un lato spiazza per i tanti files che riesce ad aprire ma che dall’altro cattura proprio per la sua molteplicità di linguaggi.
La recensione su Rockline

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...